ORDINI E ASSISTENZA
+39 379 1190202
Carrello0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
Precedente

Catena Cabernet Sauvignon 2016 – Catena Zapata

Precedente

Special Blend Patagonia 2017 – Bodega del fin del Mundo

Primofiore Veneto IGT 2018 – Giuseppe Quintarelli

Quintarelli Giuseppe

Breve descrizione

Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, Corvina e Corvinone: vitigni internazionali e vitigni autoctoni si fondono con armonia nel Primofiore Veneto Igt Quintarelli, un rosso complesso ed elegante profumato di viole e frutti rossi, lievemente speziato sul finale, vinificato dopo la rituale appassitura delle uve e maturato un anno in botti di rovere di Slavonia.
Da Quintarelli ancora una mirabile espressione di tradizione e modernità, che è poi l’essenza di questa azienda, tra le più famose e celebrate al mondo

Disponibilità: Disponibile a casa tua in 2 gg lavorativi. Spedizione GRATIS per ordini superiori a 89€.

Solo 12 rimasti

38,90 €

Ulteriori informazioni

Regione Veneto
Formato 0,75 LT
Anno 2018
Gradazione 14,50%
Temperatura Servizio 16-18 gradi
Tempo Conservazione Fino a 15 anni
Vinificazione Dopo la vendemmia le uve sono fatte appassire per circa un mese in cassette prima della fermentazione. Il vino matura circa un anno in botti di rovere di Slavonia prima della messa in bottiglia.
Uvaggio Cabernet Franc 25%, Cabernet Sauvignon 25%, Corvina 25%, Corvinone 25%
Premi
Abbinamento Pasta fresca al ragù, risotto ai porcini, arrosto e grigliata di carne.
  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Quality
Value
Price
Ho avuto la fortuna di visitare l’azienda insieme al mio amico Enrico, colui che cura tutta la parte digitale di winedoor.it. L’azienda è situata a Negrar, uno dei comuni della Valpolicella Classica. Non è facile descrivere le sensazioni che si provano visitando la cantina: si respira un mix di tradizione e modernità, un'enigmatica atmosfera, quasi clericale, forse perchè tutta la famiglia, a partire dal “Nonno Bepi”, era ed è molto religiosa. Un'altra impressione davvero emozionante è vedere quanto il ricordo del mitico Giuseppe Quintarelli sia ancora vivo, e la riconoscenza verso il mito e il genio intatta, se non addirittura in crescita da quando, nel 2012, è purtroppo venuto a mancare. Tutti i grandi vini, quelli più ricercati ed introvabili al mondo, hanno sempre in comune due cose chiare e riconoscibili: sanno emozionare e sanno "trasportarti" nella loro terra di origine, e i vini di Qiintarelli ne sono un bellissimo, indiscutibile esempio!

Spesso comprati insieme