Siamo agli inizi degli anni settanta: di ritorno da un viaggio in terra di Champagne il giovane Maurizio Zanella desidera realizzare in Italia un grande vino con le bollicine simile a quello delle famose maison francesi. Il sogno si realizza partendo dalla "cà del bosco", la piccola casa in collina ad Erbusco immersa in un bosco di castagni, e nasce  in Franciacorta una delle più moderne e prestigiose cantine italiane. L’azienda dispone di circa centoottanta ettari di vigneti, collocati in varie posizioni sulle colline morenico glaciali a sud del Lago d’Iseo, un territorio particolarmente vocato alla produzione di vini bianchi e per le basi spumante. Incessante ricerca dell’eccellenza, evoluzione della tradizione, passione, intuito e lavoro di un team eccezionale hanno portato Cà del Bosco a rappresentare l'’enologia italiana ai massimi livelli nel nostro Paese, in Europa, nel mondo.  

Articoli 1-24 di 27