Rosa Caolino IGT Terre Siciliane 2019 – Tenuta di Castellaro

21,00 €
Non Disponibile

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Regione Sicilia
Formato 0,75 LT
Anno 2019
Gradazione 12,00%
Temperatura Servizio 10-12 gradi
Tempo Conservazione Fino a 9 anni
Vinificazione Vendemmia manuale con selezione delle uve durante la raccolta. Pigiatura diretta delle uve in pressa pneumatica, successiva decantazione statica a 10-12°C per illimpidire il mosto, Fermentazione a 16-18°C in serbatoi di acciaio con bâtonnage e sosta sui lieviti per circa 6 mesi. Almeno due mesi di affinamento in bottiglia.
Uvaggio Corinto Nero e altri vitigni rossi autoctoni
Abbinamento Antipasti, primi e secondi di pesce, carni bianche e verdure grigliate.
Solfiti Contiene solfiti
Sede cantina Via Caolino s.n.c. 98055 Lipari (ME)
Altre curiosità
Rosa Caolino è un blend di uve Corinto Nero e Nero d’Avola coltivate nei vigneti che poggiano sulle antiche cave di caolino di Lipari, un luogo affascinante, dove antiche fumarole hanno colorato rocce e sentieri, creando particolari giochi cromatici. Fresco e invitante come un bianco, corposo e profumato come un rosso, Rosa Caolino si offre con una delicata veste salmone, intensi aromi di frutti rossi e un sapore equilibrato e persistente. Un rosato romantico e sensuale, perfetto per un menù di pesce a lume di candela, meglio ancora se in riva al mare!
Descrizione produttore
Mare turchese, spiagge bianche, sole, vento, storia, natura, cultura: questa è Lipari, una delle sette meravigliose isole Eolie, e questo ritroviamo nei vini biologici e naturali di Tenuta Castellaro, bellissima cantina realizzata nel 2005 da Massimo Lentsch e Stefania Frattolillo, imprenditori bergamaschi che, innamorati dell’isola, hanno realizzato un progetto unico e ambizioso. A 350mt. sul livello del mare, affacciate su Alicudi, Filicudi e Salina, le vigne, coltivate secondo l’antichissimo sistema di coltivazione della vite ad alberello, crescono su terreni vulcanici ricchi di minerali, che conferiscono ai vini struttura e longevità. Inoltre in Sicilia, sul versante Nord dell’Etna, troviamo "Vigna Cosentino", dove nasce Etna DOC L'Ottava Isola, e "Vigna Gabelle", dedicata alle varietà Carricante e Minnella. La cantina è un monumento di architettura e tecnologia in armonia con il paesaggio e le tradizioni: lo testimoniano i camini solari e la torre del vento, antichi sistemi inventati dagli antichi persiani, il primo per catturare e diffondere la luce solare, il secondo per mantenere costanti umidità e temperatura e creare il clima ideale all’affinamento dei vini.