Brunello di Montalcino Riserva DOCG Poggio al Vento 2013 – Col d'Orcia

Prezzo speciale 89,90 € Prezzo predefinito 94,00 €
Disponibile e spedito a casa tua in 24-48 ore
Solo 19 rimasto/i

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Regione Toscana
Formato 0,75 LT
Anno 2013
Gradazione 14,50%
Temperatura Servizio 16-18 gradi
Tempo Conservazione Fino a 40 anni
Vinificazione Uve vendemmiate a mano a perfetta maturità, rigorosa scelta dei grappoli fin dal vigneto con la raccolta manuale ed ulteriore cernita su nastro in cantina Fermentazione a temperatura controllata di 28° C in tini di acciaio. Durante la macerazione, della durata di 20-25 giorni, vengono eseguiti rimontaggi giornalieri e lunghi délestages. La malolattica è stata svolta in cemento. Affinamento per 3 anni in botti di rovere di Allier e di Slavonia All’imbottigliamento sono seguiti circa 16 mesi di affinamento in bottiglia in ambienti condizionati.
Uvaggio 100% Sangiovese
Premi Wine Enthusiast: 96/100; Robert Parker: 96/100.
Abbinamento Carne rossa e formaggi stagionati. Splendido vino da meditazione.
Solfiti Contiene solfiti
Sede cantina Via Giuncheti, 53024 Montalcino SI
Altre curiosità
Il vigneto Poggio al Vento si trova nel cuore della tenuta, a metà strada della collina affacciata sul fiume Orcia. Il clima ventoso e mediterraneo e il suolo calcareo ricco di scheletro favoriscono la nascita di uve pregiate e sanissime, che danno vita al Brunello di Montalcino Riserva Poggio al Vento, prodotto dalla storica azienda Col d’Orcia solamente nelle annate migliori. Complesso, intenso, estremamente elegante ed equilibrato, presenta tannini maturi ed avvolgenti, e un finale sapido, fruttato e persistente. Siamo di fronte ad una delle più alte espressioni di Sangiovese in purezza che si possono trovare a Montalcino.
Descrizione produttore
Col d’Orcia è situata sul versante sud del Comune di Montalcino e si estende per 540 ettari dal fiume Orcia fino al paese di S.Angelo in Colle. Con i suoi 140 vitati, di cui 108 destinati alla produzione di Brunello, l’azienda è al terzo posto tra i produttori di Brunello di Montalcino. Attualmente è presieduta dal conte Francesco Marone Cinzano, la cui famiglia, già dedita alla produzione dei liquori in Piemonte, acquisì la proprietà nel 1973 da Stefano Franceschi, discendente della famiglia fiorentina che fu originaria proprietaria almeno dal 1890. Il nome significa collina che si affaccia sul fiume Orcia, e suggella l’intimo legame tra l’azienda ed il luogo dove sono posti i vigneti: un luogo caratterizzato da una combinazione eccezionale tra il suolo, calcareo e ricco di scheletro, la posizione, protetta dal monte Amiata e poco distante dal Mar Tirreno, ed il clima, ventoso e mediterraneo; fattori che determinano la nascita di uve di altissima qualità, sane, concentrate e ricche di colore e di tannini. I vigneti e l’intera tenuta sono condotti esclusivamente con pratiche agronomiche di tipo biologico, e formano una vera e propria oasi biologica a Montalcino. Le uve, raccolte e selezionate rigorosamente a mano fermentano in vasche di acciaio basse e larghe, per favorire il contatto del mosto con le bucce e l’estrazione di colore e polifenoli, il vino invecchia in botti di rovere di Slavonia e barriques di rovere francese fino a 4 anni e completa l’affinamento dopo la messa in bottiglia. Struttura, eleganza e nobiltà distinguono i vini Col d’Orcia, azienda che ha collezionato negli anni più di 50.000 bottiglie di Vecchie Annate di Brunello di Montalcino, un vero tesoro custodito accuratamente nella quiete e nella bellezza di questa storica cantina.
Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!