Tignanello Toscana IGT 2019

Attualmente non disponibile

Disponibilità : In arrivo
Uvaggio : 80% Sangiovese, 5% Cabernet Franc, 15% Cabernet Sauvignon
Gradazione : 14,00%
Anno : 2019
Formato : 0,75 LT
Temperatura Servizio : 18-20 gradi
Ordina per telefono

Regione: Toscana

Formato: 0,75 LT

Anno: 2019

Gradazione: 14,00%

Temperatura Servizio: 18-20 gradi

Tempo Conservazione: Fino a 30 anni

Vinificazione: Fermantazione malolattica in barrique, per esaltare finezza ed aromi. I vari vini maturano separatamente per 12-14 mesi in fusti di rovere francese e ungherese, nuovi e di secondo passaggio. Seguono l’assemblaggio e, dopo pochi mesi, la messa in boittiglia.

Uvaggio: 80% Sangiovese, 5% Cabernet Franc, 15% Cabernet Sauvignon

Abbinamento: Piatti della tradizione toscana e italiana, primi con carne, umidi e stracotti, cacciagione, formaggi stagionati di qualità.

Solfiti: Contiene solfiti

Sede cantina: Via Cassia per Siena, 133 Loc. Bargino 50026 San Casciano Val di Pesa (FI)

Tignanello è uno dei vini italiani più innovativi, famosi e premiati, firmato dalla nobile e storica famiglia Antinori. E’ stato il primo Sangiovese affinato in barrique, il primo rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali, quali il Cabernet, e tra i primi vini rossi nel Chianti a non utilizzare uve bianche. Tignanello è prodotto solo nelle migliori annate, da una sapiente selezione di uve Sangiovese, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon cresciute nella tenuta omonima, nel cuore del Chianti Classico, e rappresenta in pieno la filosofia della famiglia Antinori: conciliare tradizione e modernità, dando vita a vini legati autenticamente alla terra di origine. Una bottiglia che incarna la bellezza, l’eleganza, la creatività e lo stile unico di un vino, di una azienda, del nostro Paese.

La Famiglia Antinori è dedita alla produzione vinicola fin dal 1385, quando Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell' Arte Fiorentina dei Vinattieri. Da allora fino ad oggi la famiglia ha sempre gestito direttamente l'attività, attualmente diretta dal Marchese Piero Antinori, insieme alle figlie Albiera, Allegra e Alessia. Tradizione e innovazione sono alla base della filosofia dell'azienda e si esprimono nelle scelte innovative e coraggiose, in vigna e in cantina, con la sperimentazione di cloni di uve autoctone e internazionali, tipi di coltivazione, metodi di fermentazione, tecniche di vinificazione, tipologie di legno ed età delle botti, e variando la lunghezza dell'affinamento in bottiglia. Tradizione, innovazione ed intuizione sono i principi che hanno portato i Marchesi Antinori ad affermarsi non solo come uno dei più prestigiosi produttori italiani di vini, ma come bandiera e simbolo di bellezza, creatività e stile italiano nel mondo.