ORDINI E ASSISTENZA
+39 379 1190202
Carrello0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
Precedente

Muscat Petit Grain Flètry Passito 0,5 lt - Cave des Onze Communes

Precedente

Lugana DOC Lume 2019 - Fasoli Gino

Pinot Grigio DOC La Corte del Pozzo 2019 - Fasoli Gino

Fasoli Gino

Disponibilità: Non disponibile

8,50 €

Breve descrizione

Il Pinot Grigio doc La Corte del Pozzo è un bianco fresco e versatile, che i fratelli Fasoli producono con la cura, il rispetto e l’attenzione che caratterizzano ogni singolo loro vino.
La vinificazione in bianco prevede una pressatura soffice e la fermentazione a temperatura controllata per quindici-venti giorni, con affinamento in acciaio.
Profumato di agrumi e frutti estivi come la pesca e il melone, è corposo e fresco al palato, in perfetto equilibrio tra acidità e corposità.
In armonia con tutti i piatti della cucina mediterranea, è ottimo servito all’ora dell’aperitivo, con semplici e stuzzicanti finger-food.

Disponibilità: Non disponibile

8,50 €

Ulteriori informazioni

Regione Veneto
Formato 0,75 LT
Anno 2019
Gradazione 12,50%
Temperatura Servizio 8-10 gradi
Tempo Conservazione Fino a 5 anni
Vinificazione Vendemmia manuale nelle prime settimane di settembre. La vinificazione in bianco prevede la separazione tra bucce e raspo dal mosto, seguita da pressatura soffice. La fermentazione avviene a temperatura controllata per 15– 20 giorni, con affinamento in acciaio.
Uvaggio 100% Pinot Grigio
Premi
Abbinamento Pasta al pesto, carni bianche, pesce, verdure ripiene, aperitivo con tartine e piccoli antipasti.
  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Quality
Value
Price
Molta strada è stata fatta dal 1921, quando Amadio Fasoli, viticoltore in Val d’Illasi, consegnava le damigiane del suo vino nelle migliori osterie della zona “a bordo” del suo carro con cavallo. Un percorso lungo quattro generazioni, fatto di scelte coraggiose e prestigiosi traguardi: il figlio di Amodio, Gino, ha dato il nome all’azienda, aumentato gli ettari vitati e diffuso i propri vini in tutto il veronese. Dopo di lui sono arrivate la terza e la quarta generazione, oggi rappresentata dai fratelli Matteo e Giordano, i quali hanno adottato già a inizio anni ‘80 la coraggiosa scelta dell’agricoltura biologica e, più recentemente quella del metodo biodinamico, recuperando gli antichi saperi di quei contadini che lavoravano la terra in armonia con i ritmi della natura. I fratelli Fasoli, che si definiscono “contadini nell’anima", coniugano da sempre le tradizioni passate con le moderne tecnologie, per offrire vini di rara qualità ed eccellenza, vini che rispettano e difendono il consumatore, la natura e l’ambiente.

Spesso comprati insieme