Franciacorta DOCG Pas Operè 2015

Attualmente non disponibile

Disponibilità : In arrivo
Uvaggio : 65% Chardonnay, 35% Pinot nero
Gradazione : 12,50%
Anno : 2015
Formato : 0,75 LT
Temperatura Servizio : 6-8 gradi
Ordina per telefono

Regione: Lombardia

Formato: 0,75 LT

Anno: 2015

Gradazione: 12,50%

Temperatura Servizio: 6-8 gradi

Tempo Conservazione: Fino a 8 anni dalla sboccatura

Vinificazione: La fermentazione di circa la metà del mosto avviene in piccole botti di rovere bianco. Prodotto secondo il metodo classico o champenoise, affina in bottiglia almeno 60 mesi sui lieviti.

Uvaggio: 65% Chardonnay, 35% Pinot nero

Abbinamento: Aperitivo, antipasti e primi piatti a base di pesce, aragosta alla catalana, ostriche, frutti di mare.

Solfiti: Contiene solfiti

Sede cantina: VIA BELLAVISTA 5 – 25030 ERBUSCO (BS)

Pas Operé nasce dall’unione di circa quaranta selezioni provenienti dagli appezzamenti storici dell'azienda, da vigne di oltre trent'anni di età, ed è la cuvée Bellavista che più di tutte esprime i concetti di classicità e tradizione. Ha un caldo colore dorato, una spuma intensa e un perlage fine e continuo, all’olfatto profuma di miele, camomilla, mela ed erbe mediterranee, in bocca è pieno e asciutto, con un lungo finale fruttato. Il basso tenore zuccherino dovuto all’assenza di dosaggio permette di apprezzare pienamente naturalità e purezza, rivelando la maestria della cantina, la qualità delle uve, deliziando i palati che prediligono un gusto particolarmente secco.

La collina posta sulle alture di Erbusco, nel cuore della Franciacorta, dà il nome a questa illustre azienda, che comprende circa 190 ettari di vigne, divisi in 107 crù dislocati in 10 dei più rinomati comuni della Franciacorta. Ideatore, fondatore e tuttora patron è Vittorio Moretti, affiancato dalla famiglia e specialmente dalla figlia Francesca. L'azienda è una delle più prestigiose realtà enologiche riconosciute in Italia e nel mondo, con oltre un milione di bottiglie di pregiati vini prodotti ogni anno. La classica bottiglia, ormai simbolo dell'azienda, fu ideata ispirandosi alle caraffe utilizzate nelle osterie per servire il vino sfuso.