Enfer d'Arvier Valle d'Aosta DOC 2020

Disponibile e spedito a casa tua in 24-48 ore
Il prodotto è disponibile per un ordine pari o superiore a 3 pezzi.
Disponibilità : Immediata
Uvaggio : 100% Petit Rouge
Gradazione : 13,00%
Anno : 2020
Formato : 0,75 LT
Temperatura Servizio : 16 - 18 gradi
Ordina per telefono

Regione: Valle d'Aosta

Formato: 0,75 LT

Anno: 2020

Gradazione: 13,00%

Temperatura Servizio: 16 - 18 gradi

Tempo Conservazione: Fino a 15 anni

Vinificazione: Vendemmia a fine ottobre, diraspatura e pigiatura soffice, utilizzo di lieviti indigeni, fermentazione in acciaio a temperatura controllata; macerazione post-fermentativa fino a 70 giorni, fermentazione malolattica spontanea a contatto con e bucce, svinatura e pressatura soffice, maturazione in tonneaux francese di numerosi passaggi per almeno sei mesi; filtrazione e chiarifica solo con bentonite, affinamento in bottiglia per almeno sei mesi.

Uvaggio: 100% Petit Rouge

Abbinamento: Secondi piatti di carne, salumi e formaggi valdostani.

Solfiti: Contiene solfiti

Sede cantina: Via Corrado Gex, 52, 11011 Arvier AO

Un inferno …paradisiaco: ecco dove nasce l’Enfer d’Arvier, prodotto dai vignerons soci della Cooperativa Coenfer. Siamo nella stretta vallata di Arvier, tra Aosta e Courmayeur: qui i vigneti, tutti certificati biologici, si trovano su terreni impervi, dove l'acqua scarseggia e la calura estiva abbonda, a causa dell’esposizione sud e del generoso soleggiamento. In questi luoghi, così difficili e magnifici, incredibilmente accoglienti per la coltivazione della vite, nasce l'Enfer d'Arvier, ottenuto da uve Petit Rouge vinificate in purezza: un rosso intenso, corposo e strutturato, dai profumi speziati e balsamici, un vino di mirabile tipicità, che racchiude ed esprime la severa bellezza della sua terra d’origine.

Enfer, inferno: senza mezzi termini ecco descritta la zona della Valle d’Aosta alla sinistra orografica della Dora Baltea, nel territorio di Arvier: terreni aspri, scarsità d’acqua, esposizione a sud e maestose pareti rocciose che determinano temperature elevate, soprattutto nei mesi estivi. Eppure questo “splendido inferno”, proprio per le caratteristiche narrate, è da secoli luogo prescelto per la coltivazione della vite. E' qui che nel 1978 è nata Coenfer, cooperativa che riunisce i terreni di un centinaio di soci nei comuni di Arvier e Avise: sette ettari di vigneti coltivati interamente con metodi biologici e principalmente a Petit Rouge, per una produzione annua di circa 50.000 bottiglie. Oltre al vino principe della zona, ne vengono prodotti altri, frutto del recupero di varietà autoctone come Pinot Gris e Mayolet. Vini tipici e preziosi, delizia per estimatori ed esperti del settore, che winedoor.it propone ai suoi sceltissimi ed affezionati clienti.