Champagne Cristal MAGNUM 1,5 lt Astucciato 2009 - Louis Roederer

569,00 €
Disponibile e spedito a casa tua in 24-48 ore
Solo 3 rimasto/i

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Regione Champagne
Formato 1,50 LT
Anno 2009
Gradazione 12,00%
Temperatura Servizio 6-8 gradi
Tempo Conservazione Fino a 20 anni
Vinificazione Prodotto con 60% Pinot noir, 40% Chardonnay, di cui il 16% il 16% vinificati in fusti di rovere; nessuna fermentazione malolattica, affinamento per 6 anni e riposo di 8 mesi dopo la sboccatura.
Uvaggio 60% Pinot noir, 40% Chardonnay
Premi James Suckling 96/100, Robert Parker 95/100, Antonio Galloni 97/100.
Abbinamento Per un aperitivo ed un pranzo importante, di terra o di mare.
Solfiti Contiene solfiti
Sede cantina 21, boulevard Lundy, CS 40014 51722 Reims Cedex France
Altre curiosità
La maison Louis Roederer è attualmente diretta da Frédéric Rouzaud, esponente della settima generazione della dinastia, e spedisce ogni anno tre milioni di bottiglie in più di cento paesi nel mondo. Un successo planetario che ha radici profonde, come quelle delle viti coltivate nei territori dei Grand Cru e Premier Cru, dove i tre vitigni storici della Champagne - Chardonnay, Pinot noir e Pinot Meunier - vengono coltivati nel rispetto della biodiversità, lasciando uno spazio sempre maggiore ai principi della biodinamica. Tra gli champagne Louis Roederer, Cristal è senza dubbio più famoso, creato nel 1876 appositamente per lo Zar Alessandro II, che richiedeva ogni anno la migliore cuvée della maison. Per il sovrano e per esaltare la luminosità dello champagne fu concepita una esclusiva bottiglia in cristallo a fondo piatto, trasparenza che anche oggi rende riconoscibile all’istante il Cristal Louis Roederer. Prodotto solo nelle migliori annate, è un caleidoscopico insieme di aromi, freschezza, mineralità, vivacità, e nel formato magnum renderà memorabile una giornata, una festa, un evento.
Descrizione produttore
Fondata a Reims nel 1776 e oggi giunta alla settima generazione, porta il nome di Louis Roederer, che a metà dell’ottocento intraprese un percorso di crescita e ristrutturazione in controtendenza rispetto alle altre realtà della regione. Egli infatti, intuendo il valore del vigneto e delle uve, acquisisce circa cento ettari nei territori dei Grand Cru e Premier Cru, convinto che il segreto di un grande vino sia insito nella terra e deciso a seguire in prima persona ogni fase dell’elaborazione dei suoi vini per creare uno stile e un gusto del tutto originale. Oggi la maison conta 240 ettari suddivisi in 410 appezzamenti fra la Montagne de Reims, la Cote de Blancs e la Vallée de la Marne. Unica nel suo genere, la cantina racchiude in sé l’abilità enologica delle grandi Maison e l’attenzione alla viticoltura tipica dei Vigneron, prestando grande attenzione al rispetto della biodiversità e lasciando uno spazio crescente ai principi della biodinamica.