Fin Cabernet Franc Patagonia 2017 – Bodega del fin del Mundo

29,50 €
Il prodotto è disponibile per un ordine pari o superiore a 3 pezzi.
Disponibile e spedito a casa tua in 24-48 ore

Scheda prodotto

Scheda prodotto
Regione Estero
Formato 0,75 LT
Anno 2017
Gradazione 14,20%
Temperatura Servizio 16-18 gradi
Tempo Conservazione Fino a 20 anni
Vinificazione Macerazione - fermentazione di 25 giorni. Affinamento in barrique per 12 mesi (70% in rovere francese - 30% in rovere americano)
Uvaggio 100% Cabernet Franc
Abbinamento Carne alla griglia, pasta al ragù di cane e selvaggina, lasagne al forno.
Solfiti Contiene solfiti
Sede cantina San Patricio del Chañar, Neuquen, Argentina
Altre curiosità
La Botega del fin del Mundo coltiva quasi novecento ettari di vigneti nella Patagonia argentina, in uno dei terroir più meridionali del mondo, e dà origine a vini che rappresentano tutta la bellezza, la purezza, la maestosità di questa affascinante regione. Il Cabernet Franc della linea Fin è realizzato con uve raccolte manualmente da appezzamenti selezionati, e affina dodici mesi in barriques francesi e americane. Un rosso equilibrato e persistente, profumato di ribes, vaniglia, tabacco e cioccolato.
Descrizione produttore
Oggi vi invitiamo a un tour in Argentina, a San Patricio del Chañar, provincia di Neuquén, nella Patagonia settentrionale. Un luogo dominato da maestosi paesaggi desertici, dai terreni rocciosi, dove le acque del fiume Neuquén, alimentato dai ghiacci dalla Cordigliera delle Ande, insieme alla tenace opera dell’uomo e all’utilizzo di moderne tecniche di vinificazione, creano un terroir favorevole alla coltivazione della vite e alla nascita di vini di grande qualità, stile e personalità. I vigneti della Bodega della Fin del Mundo si estendono per quasi 900 ettari, coltivati a varietà a bacca nera come Cabernet Sauvignon, Malbec, Merlot, Pinot Tannat, Cabernet Franc e Syrah, e a bacca bianca come Sauvignon Blanc, Chardonnay, Semillon e Viognier. Non ci resta che assaggiare questi vini provenienti… dalla fine del mondo: sarà una gradita e sorprendente scoperta!